Le 5 caratteristiche delle case più ricercate nel 2022

catelli sfondo 2 (002)

Che caratteristiche avranno le case che le persone cercheranno nei prossimi mesi?

Attraverso un’indagine qualitativa che ha coinvolto gli utenti del portale Casa.it sono state individuate le parole più ricorrenti per descrivere la casa dei loro sogni.

I lockdown che ci hanno costretto a rimanere chiusi in casa per il contenimento del Coronavirus  hanno poi obbligato i più a fare i conti con le proprie abitazioni, gli spazi di cui sono composte oltre alla loro ubicazione.

Se la casa per molti prima dell’arrivo di questa pandemia era vissuta come un dormitorio dove riposare a fine giornata, e quindi la sua dimensione era relativamente importante perché la maggior parte della giornata la si passava fuori, questa situazione ci ha portato a riflettere e a rivalutare una serie di caratteristiche su cui prestavamo meno attenzione. 

Spazi esterni, locali ampi o perlomeno ben disposti, possibilità di ricavare un ufficio in casa o uno spazio dedicato al fitness e al benessere, comodità ai servizi di primaria importanza.

Queste sono le principali caratteristiche che chi cerca casa è oggi consapevole di volere.

Analizziamo le parole più ricercate.

  • LUMINOSA

In vetta alla classifica c’è la parola luminosa. La luminosità è considerata la caratteristica più importante dalle persone che cercano casa. L’esposizione alla luce naturale porta benessere, efficienza e bassi consumi energetici. L’esposizione dell’immobile alla luce solare consente di avere un notevole risparmio energetico, questo significa bollette di luce e riscaldamento più leggere. Le zone giorno (in particolare cucina, salotto e studio) sono quelle più vissute in una casa; se esposte a sud, sud-est e sud-ovest avranno il sole dalla mattina alla sera, questo renderà inutile accendere la luce artificiale con un conseguente risparmio. Una casa luminosa ha, tra gli altri vantaggi, un aspetto psicologico da non sottovalutare. Luce significa infatti buonumore, serenità e rilassatezza. Una casa ben esposta alla luce naturale, e dunque non artificiale, rappresenta un bene prezioso per il nostro benessere psico-fisico. Scegliere una casa ben illuminata e con la giusta esposizione al sole significa compiere una scelta ecologica. Basso impatto ambientale, riduzione di dispendio energetico e ottimizzazione termica sono solo alcuni degli aspetti di una casa luminosa.

  • GIARDINO

Giardino è la seconda parola più utilizzata. Le persone desiderano il giardino privato per avere uno spazio esterno da utilizzare per il relax all’aperto e condividere momenti felici con la famiglia e gli amici, dove poter coltivare piante e fiori e per avere a disposizione anche uno spazio per i propri animali domestici. Un giardino privato (60%) è in cima alla lista dei desideri degli utenti, a seguire, vorrebbero almeno un terrazzo (46%). Gli italiani sono disposti a sacrificare qualche metro interno pur di avere sbocchi vivibili all’aria aperta. Anche gli spazi condominiali prendono una nuova forma con spazi comuni dedicati allo smart working, aree verdi peri bambini, spazi che diventano privati su prenotazione e altri dedicati per esempio ad attività sostitutive della palestra. Si tratta di modelli abitativi, basati sul nuovo modo di concepire l ’aggregazione, in un certo senso più intimi perché più legati al concetto di famiglia ma estesi all’intera abitazione. Quando si tratta di un condominio, gli spazi comuni utili diventano fondamentali per offrire quel vantaggio abitativo richiesto dalle nuove esigenze che il lockdown con tutte le sue conseguenze ha fatto emergere.

  • ACCOGLIENTE

La parola accogliente è al terzo posto. La casa deve essere calda, rilassante e accogliente per sé e per i propri ospiti, un luogo dove stare bene, sentirsi protetti e dove si è felici di tornare alla sera e godersela nel week end.

  • SPAZIOSA

Lo spazio è fondamentale. Le persone desiderano case con vani ampi e definiti in cui ogni componente della famiglia possa avere un proprio spazio e dove ci siano luoghi da condividere con gli amici e per poter accogliere ospiti. Le case dovrebbero essere ampie all’interno e con aree esterne vivibili. Il desiderio di una casa più grande tocca il 32% degli interrogati, magari con 2 bagni, uno spazio per lo smart-working e stanze isolate acusticamente.  La prima indicazione che emerge dall’analisi dei risultati è che 1 su 4 ha risposto di avere l’intenzione di comprare, o di avere già comprato, una casa di dimensioni più grandi a causa del lavoro da remoto, che richiede uno spazio dedicato. Tale tendenza risulta ancora più evidente nei comuni non capoluogo, dove la percentuale sale al 30%. In linea con questa tendenza, la seconda indicazione emersa è che circa il 24% dei rispondenti ha effettuato, o effettuerà, modifiche interne all’abitazione in termini sia di una diversa organizzazione interna degli spazi, sia di arredamento, poiché considerano queste nuove modalità lavorative non transitorie.

  • COMODA

Comoda è la quinta parola più ricorrente. Le case dovrebbero essere vivibili e abitabili in ogni loro spazio, facili da raggiungere, con poche scale o dotate di ascensore e dislocate vicino ai servizi: negozi, spazi verdi, giardini e parchi, supermercati, mezzi pubblici, lavoro, scuola, ma anche ospedali e farmacie che emergono come nuova necessità.

Se stai cercando la casa dei tuoi sogni puoi farlo affidandoti alla nostra esperienza e competenza.

Chiamaci allo 0583.997201 oppure scrivici compilando il seguente form. Ti contatteremo al più presto.

Hai ancora delle domande? Contattaci!

Inviando questo form dichiaro di aver letto la privacy policy.

Affidaci il tuo immobile, scrivici a info@marcocatelli.it

paperplane